Culligan Selfizz Neo: il design made in Italy si fonde con l’innovazione

11 Dicembre 2023
selfizz neo

La sinergia perfetta per un consumo di acqua sempre più sostenibile 

L’indagine BVA Doxa per Culligan, realizzata nell’ambito di CasaDoxa 2023, indaga le modalità di consumo dell’acqua in ambito domestico, svelando come gli italiani siano sempre più attenti alla sostenibilità e alla salute. Il nuovo erogatore Selfizz Neo risponde a questi bisogni, con un tocco di classe Italian style. 

Selfizz Neo l’erogatore bottle-free

Consapevolezza ambientale e orientamento alla sostenibilità in Italia

In Italia la consapevolezza sui temi ambientali è piuttosto alta, un aspetto che si osserva anche nelle scelte di acquisto: il 95% del campione indagato da BVA Doxa per Culligan1 conosce il concetto di sostenibilità e il 53% vi attribuisce un’importanza elevata.  

Non solo, alla sostenibilità sono legati i temi del benessere e della qualità della vita, il 46% concorda parecchio con l’affermazione che la qualità della vita dipenda dal rapporto che abbiamo con l’ambiente e la natura, e il 45% concorda abbastanza. Insieme superano ampiamente la maggioranza, e non solo a parole visto che sono anche numerose le persone che quotidianamente mettono in atto comportamenti che considerano orientati alla sostenibilità: spegnere le luci quando si esce da una stanza, fare la raccolta differenziata dei rifiuti, fare la lavatrice a pieno carico e così via.  

Tra i gesti quotidiani più vitali c’è quello del bere, che con sé porta tante implicazioni di tipo economico, ambientale e logistico, come l’uso di bottiglie di plastica: il 43% degli intervistati, infatti, preferisce bere acqua in bottiglie di PET anche a casa. Sono soprattutto donne, in maniera trasversale lungo la Penisola.  

Il 32% beve sempre acqua del rubinetto, anche qui sono più di frequente le donne e con una maggior concentrazione a Roma piuttosto che a Milano. Il 16% di questi ha in casa una soluzione collegata alla rete idrica per bere acqua filtrata e la usa sempre o quasi sempre, il 9% solo occasionalmente, l’8% raramente. Grazie alla versatilità degli impianti di filtrazione è poi possibile scegliere la tipologia di acqua che più ci piace, i dati dimostrano infatti che la maggior parte di questo 16% afferma di bere acqua naturale a temperatura ambiente (pari a circa il 50%) in diversi momenti della giornata: dalla mattina appena svegli fino alla sera prima di dormire ma anche durante pasti. Segue una preferenza per l’acqua naturale fredda, circa il 30%, soprattutto durante le ore pomeridiane e in occasione di pranzo e cena. In fondo alla classifica, l’acqua frizzante, bevuta dal 18% dei consumatori di acqua filtrata. 
Infine, un 14% del totale beve acqua dalle casette pubbliche, ancora un 14% quella filtrata dalle caraffe, il 12% l’acqua in vetro a rendere.   

selfizz neo ufficio

Un caleidoscopio di comportamenti che cercano di ottimizzare il rapporto tra praticità, economicità, salute e anche gusto, perché l’acqua può essere bevuta calda, fredda, frizzante o ambiente, e anche questa scelta determina la modalità preferita per bere, a casa come in ufficio. 

Erogatore bottle-free: Selfizz Neo

La risposta pratica, ma anche ecologica e di stile, all’esigenza di consumo casalingo o degli uffici è Selfizz Neo, l’erogatore bottle-free ultimo nato a casa Culligan. Il nuovo impianto riduce drasticamente il consumo di plastica, a casa e in ufficio. Ha una elevata capacità di erogazione, 30 litri all’ora di acqua fredda, molto più alta rispetto ai sistemi a uso domestico presenti sul mercato, e ha un ingombro ridotto, caratteristica che lo rende adatto per ogni ambiente. 

Selfizz Neo l’erogatore bottle-free

Progettato e prodotto interamente in Italia, nasce con un design 100% italiano grazie alla collaborazione con Italdesign specialista del lusso e dell’automotive. Per comunicare i valori di responsabilità ambientale e attenzione alla salute, Italdesign ha immaginato curve morbide e adottato colori che richiamano l’elemento acqua, coerentemente scegliendo solo materiali riciclati o riciclabili, come l’acciaio inossidabile e i polimeri biocircolari.  

La silhouette è ispirata al mondo dell’architettura, esteticamente elegante e adatta ad abitare la casa così come gli ambienti di lavoro. Grazie all’alta area di erogazione, il dispenser può accogliere un’ampia gamma di contenitori, dalla caraffa alla borraccia riutilizzabile, e per la refrigerazione sfrutta il gas eco-friendly R290. Un ulteriore attenzione è il sistema sleep-mode che abbassa il consumo energetico quando l’erogatore non viene usato. Il risultato combinato di questi accorgimenti è un aiuto concreto a ridurre l’impronta ambientale delle famiglie e delle aziende. 

La tecnologia di purificazione UVC Firewall® è brevettata e certificata: una potente luce UV neutralizza i microbi che potrebbero essere presenti nell’acqua e previene l’ingresso di agenti patogeni nella fase che precede l’erogazione. L’acqua risulta così priva di batteri fino al 99,9999%, e conserva invece tutti i minerali utili per il benessere dell’organismo e per dare gusto all’idratazione. 

selfizz neo italdesign

Bere acqua è il gesto più naturale che l’uomo possa conoscere” – commenta Giulio Giampieri Presidente del Gruppo Culligan in Italia– “dunque non stupisce che sempre più spesso venga abbinato ai concetti di benessere e di sostenibilità. E questo oggi vale anche per gli ambienti di lavoro, che sono diventati anche luoghi di incontro, dopo la pandemia, e che accolgono spesso aree relax per le pause dei dipendenti. Culligan è sempre in ascolto e attenta a recepire le tendenze, soprattutto se aiutano a fare cultura sull’acqua da bere. Così è nato Selfizz Neo, bello da vedere, facile da usare, che soddisfa i bisogni delle persone senza tradirne i valori”. 

 “Spesso ci viene chiesto di ‘vestire’ le storie dei nostri clienti. È quanto successo con Selfizz Neo, per il quale la richiesta è stata quella di modellare e mettere in atto i valori e gli obiettivi di sostenibilità di Culligan. La riduzione dell'impatto ambientale ha guidato il loro brief e il nostro design.” afferma Nicolas Bussetti, Senior Designer di Italdesign. “Il trattamento delle superfici, per il quale abbiamo unito a forme morbide delle texture ispirate all'acqua; lo studio del color&trim per il miglior abbinamento della palette colori con l'acciaio inossidabile e i polimeri biocircolari; i comandi semplici e intuitivi e l'illuminazione a LED per un'esperienza utente al top. Il risultato è un erogatore d'acqua dal design distintivo, molto compatto, facile da usare e funzionale, ideale sia per gli ambienti di lavoro sia per la casa, caratterizzato da una silhouette raffinata, quasi architettonica, capace suggerire un’alta qualità percepita”. 

Continua a leggere