MondoDonna sceglie l’Acqua Culligan: per garantire l’accesso all’acqua come atto sostenibile e iniziativa sociale.

16 Novembre 2023
Chiama_chiAma_2020
MondoDonna acqua Culligan

MondoDonna Onlus, organizzazione no-profit e Cooperativa impegnata nel supporto e nell'assistenza di persone in situazioni di fragilità, con un'attenzione particolare a coloro che hanno attraversato percorsi migratori, ha scelto gli erogatori d’acqua Culligan per i suoi uffici, per ridurre il suo impatto ambientale e trasmettere un forte messaggio sociale.

Le azioni della Onlus si concentrano sulle vittime di tratta e sfruttamento sessuale, offrendo servizi gratuiti di ascolto e sostegno, attraverso gli sportelli CHIAMA chiAMA presenti nel centro di Bologna e sui vari territori della Città Metropolitana. 

E’ sempre il 25 Novembre! 

MondoDonna Onlus è molto più di un'associazione e Cooperativa: è un rifugio, un faro di speranza che si estende oltre i confini geografici, abbracciando valori come solidarietà e sostenibilità.  

Nel contesto della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, celebrata il 25 novembre, l'Organizzazione si impegna in modo significativo a sensibilizzare l'opinione pubblica e a promuovere azioni concrete per contrastare la violenza di genere.  

MondoDonna Onlus è molto più di un'associazione e Cooperativa: è un rifugio, un faro di speranza che si estende oltre i confini geografici, abbracciando valori come solidarietà e sostenibilità.  

Nel contesto della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, celebrata il 25 novembre, l'Organizzazione si impegna in modo significativo a sensibilizzare l'opinione pubblica e a promuovere azioni concrete per contrastare la violenza di genere.  

Ma l'impegno di MondoDonna è attivo anche nelle azioni quotidiane, apparentemente più semplici, come l'approccio verso l'acqua. 

Riconoscendo che l'accesso all'acqua è un diritto che non è garantito a tutti, specialmente in contesti vulnerabili, MondoDonna ha fatto una scelta che va al di là dell'ambito ecologico. L'installazione di un erogatore d’acqua filtrata Culligan diventa un gesto di impatto sociale concreto, oltre a un aiuto per preservare l’ambiente.  

MondoDonna garantisce in questo modo la disponibilità illimitata di acqua a km zero, più buona e più sicura a tutte le persone che visitano e sono ospiti del centro, oltre che ai propri dipendenti.

Accesso all'acqua: un diritto universale  

La scelta di dotare i propri locali con un impianto di erogazione dell'acqua non è solo un atto ecologico, ma soprattutto un’iniziativa sociale, di rispetto nei confronti degli ospiti che MondoDonna accoglie.  
In un mondo in cui l'acqua è spesso un lusso inaccessibile, l’associazione si impegna a fare la differenza.  

Riconoscendo che persone provenienti da contesti svantaggiati affrontano sfide quotidiane legate all'accesso all'acqua potabile, sostenere l'acqua a km zero diventa quindi un gesto di impatto sociale significativo.  
Non solo preservando il nostro ambiente locale, ma combattendo anche per la sopravvivenza e la possibilità di una vita dignitosa in altre comunità. 

Insieme, costruiamo ponti di solidarietà che attraversano confini e ci impegniamo a rendere l'acqua un diritto universale, fondamentale per la vita di ogni individuo. 

La parola a Loretta Michelini, Presidente Associazione MondoDonna e Vicepresidente Cooperativa MondoDonna. 

Guarda il video! 

https://youtu.be/O7UkAoPjcgI?si=tFdIdsRYktSbK4jH

 

Continua a leggere