I distributori d’acqua con il boccione e quelli collegati alla rete idrica

boccione_acqua_ufficio

La tradizione dell’uso dei distribuori d’acqua con i boccioni nasce molti decenni fa negli Stati Uniti e da molti anni questa tecnologia, nota come water cooler (letteralmente “refrigeratore d’acqua”), ha preso campo anche nel nostro paese, soprattutto nei luoghi di lavoro, negli uffici e nelle sale d’attesa, come alternativa ai distributori automatici di bottigliette di acqua minerale. La diffusione dei boccioni in Italia è da attribuirsi allo storico marchio Culligan (che ha registrato il nome commerciale “Goccione).

Peculiarità dell’acqua Culligan

L’acqua Culligan è frutto di un avanzato processo di affinamento, che consente di ottenere un prodotto sicuro e controllato, microbiologicamente puro e dalla composizione equilibrata.

 

Differenze fra l’acqua Culligan e le altre acque

Altri marchi hanno optato per l’utilizzo di “acque di sorgente” o di “acque da tavola”. Le acque di sorgente sono acque destinate al consumo umano allo stato naturale, ovvero si tratta di un prodtto intermedio tra le acque minerali naturali e le classiche acque potabili, la legislazione specifica per le acque di sorgente infatti prevede il rispetto dei parametri microbiologici delle prime e dei parametri di composizione salina delle seconde. Le più anonime acque da tavola sono in realtà sempre acque di sorgente che, in attesa di autorizzazione del riconoscimento ministeriale, vengono commercializzate con denominazione diversa.

Come sono fatti i boccioni

I boccioni sono generalmente realizzati in policarbonato, un tipo di plastica particolarmente resistente che si presta al riuso; i boccioni infatti sono “a rendere” e dopo l’utilizzo, presso lo stabilimento, vengono attentamente lavati, sterilizzati e nuovamente riempiti. Una minoranza di produttori ha optato per il boccione monouso in PET, una scelta poco ecosostenibile.

I boccioni Culligan

Culligan realizza invece i suoi boccioni in Tritan, un polimero innovativo che offre vantaggi rispetto ai tradizionali materiali per la superiore resistenza termica e l’assenza di Bisfenolo A, un componente indesiderabile normalmente presente nel policarbonato.

Funzionamento e capacità dei Goccioni Culligan

Il funzionamento degli erogatori a boccione, che hanno una capacità di 5 galloni (18,9 litri), è molto semplice: sistemati nella parte superiore di una colonnina dedicata consentono di erogare acqua, a temperatura ambiente o refrigerata, che scende semplicemente per gravità premendo un tasto.

erogatore_acqua_ufficio

Distributori acqua a presa diretta

Una variante ai boccioni è rappresentata dai distributori d’acqua a presa diretta, si tratta di dispositivi di erogazione che hanno la caratteristica di essere alimentati direttamente dalla rete dell’acquedotto. Queste colonnine sono presenti in diverse varianti e possono erogare acqua a temperatura ambiente, refrigerata o calda, liscia o gassata. Anche il trattamento dell’acqua può essere molto diverso: sono disponibili colonnine munite solo di frigo gasatore, che erogano acqua fresca, liscia o gassata senza intervenire sulla qualità di composizione della stessa, e dispositivi muniti di sistemi di filtrazione avanzati che agiscono sulla qualità organolettica dell’acqua migliorandone il sapore.

I vantaggi economici e in ecosostenibilità dei distributori d’acqua Culligan

Sia il boccione sia le colonnine erogatrici di acqua rappresentano quindi una valida alternativa ai distributori di acqua in bottiglia, una scelta comoda, economica e rispettosa per l’ambiente per avere sempre a disposizione acqua di qualità, fresca o a temperatura ambiente, liscia o frizzante.

Non va dimenticato però che anche questi dispositivi, come qualsiasi tecnologia in uso per il trattamento e la distribuzione dell’acqua, hanno bisogno di manutenzione periodica per garantire gli standard qualitativi con cui operano, per questo è importante rivolgersi ad aziende serie, che possano garantire la presenza di personale tecnico qualificato negli interventi periodici di manutenzione, nel rispetto delle procedure previste.

Ti è piaciuto questo contenuto?