Culligan

Le detrazioni fiscali sugli addolcitori domestici + Superbonus 110% + Bonus depuratori acqua

Godere dei benefici dell’acqua addolcita è semplice e con un addolcitore Culligan, oltre al risultato, è assicurato anche il risparmio visto che l’acquisto dell’impianto è agevolato dalle detrazioni fiscali.

In sostanza se tratti l’acqua risparmi, non soltanto sui detergenti per la casa e per l’igiene personale, sulle bollette dell’energia elettrica e sulla manutenzione degli elettrodomestici, ma anche grazie agli incentivi fiscali, di cui si può usufruire in quanto l’installazione dell’addolcitore implica “modificazioni strutturali integranti opere di manutenzione straordinaria dell’abitazione e/o degli impianti relativi”

Addolcitore Culligan Avenew

L’installazione di un addolcitore richiede infatti un intervento di allaccio, sulla singola unità immobiliare residenziale o sull’area condominiale, un’operazione di collegamento dell’apparecchio alla rete idrica che, se eseguita a corredo di un intervento di rinnovamento con modifica strutturale sull’impianto idraulico esistente, consente di accedere alle detrazioni fiscali del 50% sull’acquisto dell’addolcitore e sulle spese necessarie all’esecuzione dei lavori.

In base alla normativa vigente, oltre alla detrazione, le prestazioni di servizi relativi a interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria realizzati sulle unità immobiliari abitative – compresa l’installazione di un addolcitore – sono agevolate con l’aliquota Iva al 10%.

Al momento dell’acquisto infatti, se insieme all’impianto viene acquistato anche il kit by-pass per installazione e l’installazione stessa, si paga l’Iva al 10% su tutto il pacchetto.

detrazione fiscale addolcitori

Di seguito la breve checklist delle operazioni da seguire per poter fruire dell’agevolazione fiscale:

  1. l’acquisto dell’addolcitore deve risultare a corredo di un intervento di rinnovamento con modifica strutturale sull’impianto idraulico esistente, quindi l’installazione dell’apparecchio va fatta contestualmente ad un lavoro idraulico, inteso come manutenzione straordinaria sull’impianto;
  2. bisogna essere in possesso della fattura delle spese con annessa dicitura specifica. Nelle fatture emesse da Culligan è infatti riportata la dicitura “Fornitura e posa in opera di impianto di addolcimento ad uso domestico, con modifica strutturale e di rinnovamento dell’impianto idraulico esistente”;
  3. verranno così applicate le suddette detrazioni fiscali del 50% sull’acquisto dell’addolcitore, sulle spese necessarie all’esecuzione dei lavori e sulle eventuali altre prestazioni professionali richieste.

Con gli addolcitori Culligan e con i vantaggi offerti dalle detrazioni fiscali, garantiamo qualità e convenienza per tutti!

AGGIORNAMENTO 2020 - Decreto Rilancio

È pienamente operativo il Superbonus 110% previsto dal decreto Rilancio, rivolto a rendere le case degli italiani più sicure e più sostenibili.

Il decreto riguarda tutti quegli interventi che riducono l’impatto ambientale degli edifici, producono un risparmio energetico e proteggono dai rischi sismici. Tutto questo permetterà di rivalutare il patrimonio immobiliare degli italiani e di dare un forte impulso agli investimenti in una filiera fondamentale per l’economia italiana, da sempre uno dei motori della crescita del Paese.

l Superbonus si aggiunge agli interventi di riqualificazione energetica (c.d. Ecobonus) con due importanti novità:

  • elevando al 110% l’aliquota di detrazione delle spese per interventi di efficienza energetica
  • estendendo l’agevolazione alle seconde case

Superbonus 110 % per addolcimento e condizionamento chimico per condomini ed edifici unifamiliari

I dispositivi di trattamento dell’acqua  – già previsti in tutte le leggi e norme che regolamentano l’efficienza energetica degli edifici (DPR 412/93, DMiSE 26/6/15 ex DPR 59/09, DPR 74/13, nuova UNI CTI 8065:2019), alla cui stesura ha contribuito l’associazione Aqua Italia federata ANIMA Confindustria – rientrano a pieno titolo non solo negli Ecobonus, ma anche nel Superbonus come interventi aggiuntivi (c.d. interventi trainati) perché tecnologie green.

In altre parole, a partire dal 1° luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021, si applica l’aliquota del 110% anche agli interventi di filtrazione, condizionamento chimico, addolcimento a condizione che siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi principali (c.d. interventi trainanti) quali:

  • – sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni
  • – sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari

Culligan propone soluzioni di addolcimento e condizionamento chimico sia a livello condominiale che per edifici unifamiliari.

AGGIORNAMENTO 2021 - Bonus filtri e depuratori d’acqua

Nella Legge di Bilancio 2021 sono stati infatti inseriti degli incentivi per l’acquisto di sistemi di affinaggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica, il cosiddetto Bonus filtri e depuratori d’acqua.

Sia privati che esercenti di attività commerciali e istituzionali potranno così migliorare la qualità dell’acqua proveniente dall’acquedotto, beneficiando di un credito di imposta pari al 50% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione dei sistemi. Il limite massimo di spesa che dà diritto al credito d’imposta è di 1.000 euro per ogni unità immobiliare e di 5.000 euro per gli esercizi pubblici. Nel caso di installazione di depuratori d’acqua è dunque disponibile un bonus fiscale fino a 500 euro per le abitazioni private e fino a 2.500 euro per i locali e le aziende.

Questo contenuto ti è stato utile?