Analisi acqua del comune di Bondeno

In questa pagina riassumiamo i dati disponibili relativi all'analisi dell'acqua nel comune di Bondeno in provincia di Ferrara in Emilia-romagna. I dati disponibili in questa pagina sono attualmente reperibili su fonte pubblica e non sono stati acquisiti direttamente da Culligan. Volete saperne di più sulla vostra acqua? Contattaci per un'analisi gratuita dell'acqua presso la vostra abitazione.

Fonte: HERA, data prelievo: 27/06/2018


Ecco tutti i dati del comune di Bondeno (FE)

Durezza °f

i
Valore di riferimento: 15 °f
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

L'acqua dura è la causa principale delle incrostazioni domestiche. Queste ultime provocano un notevole aumento dei consumi energetici.

Residuo Fisso

i
Valore di riferimento: 150 mg/L
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

Il residuo fisso indica la quantità di sostanza solida perfettamente secca che rimane dopo aver fatto evaporare tutta l'acqua.

Ammonio

i
Valore di riferimento: 0.5 mg/L
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

Le acque possono contenere tracce di Ammonio, raramente di origine minerale, spesso di origine organica o derivata da concimi utilizzati in agricoltura. Quantitativi elevati possono provocare danni alla salute.

Arsenico

i
Valore di riferimento: 10 µg/l
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

La presenza di Arsenico nelle acque è dovuto alla geologia dei suoli. E' stato accertato che l'arsenico è una sostanza altamente cancerogena.

Calcio

i
Valore di riferimento: 25 mg/L
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

Tra i sintomi più ricorrenti dell'eccesso di calcio, vi sono: stitichezza, acidità gastrica, nausea e problematiche connesse allo stomaco.

Cloro residuo libero

i
Valore di riferimento: 0.2 mg/L
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

Il Cloro ha capacità igienizzante e che negli acquedotti non deve superare determinati valori all'utenza per non rivelarsi dannoso per l'organismo umano. Può modificare le caratteristiche organolettiche dell'acqua.

Cloruro

i
Valore di riferimento: 250 mg/L
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

Elevate concentrazioni di Cloruri provocano sapidità all'acqua e possono aumentarne le caratteristiche corrosive.

Magnesio

i
Valore di riferimento: 20 mg/L
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

Alti dosaggi di Magnesio nel corpo, possono causare diarrea e i crampi addominali. Il rischio di tossicità del magnesio aumenta se si soffre di insufficienza renale.

Manganese

i
Valore di riferimento: 50 µg/l
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

Il manganese è uno dei più abbondanti metalli presenti nella crosta terrestre. Concentrazioni elevate di manganese possono provocare cattivi sapori, odori e torbidità dell’acqua.

Nitrato

i
Valore di riferimento: 50 (NO2-) mg/L
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

I Nitrati sono dei composti inorganici costituiti da azoto e ossigeno. Possono indicare contaminazioni di origine agricola o industriale.

Potassio

i
Valore di riferimento: 10 mg/L
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

Gli effetti tossici del Potassio se assunto in quantità elevate consistono in debolezza muscolare, ulcere, bassa pressione arteriosa.

Sodio

i
Valore di riferimento: 200 mg/L
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

L'assunzione di una quantità elevata di sodio può portare alla comparsa di edema e di ipertensione arteriosa.

Solfato

i
Valore di riferimento: 250 mg/L
Valori presenti nell'acqua del comune
Valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim

I Solfati contengono zolfo che, ad alte concentrazioni, può essere causa di irritazioni gastrointestinali. La presenza dei solfati nelle acque può derivare da numerosi minerali o da contaminazioni chimiche della falda.

ATTENZIONE! All’interno di questa pagina non vengono indicate le presenze di tutte le possibili sostanze contaminanti dell’acqua del rubinetto.

L’acqua potabile del rubinetto è controllata secondo il Dlgs 31/2001 che disciplina la qualità delle acque destinate al consumo umano e può contenere alcuni elementi fino alle concentrazioni massime riportate. Alcuni nuovi contaminanti definiti emergenti (quali: ormoni, pesticidi, additivi, derivati di farmaci, ecc.), non sono ancora compresi in questo elenco.

Nota dei valori ottenuti grazie a Culligan AC Slim: condizioni di test ai seguenti valori: Pressione pompa 7,2 bar - Temperatura 17°C - Range pH 6,5-7,0 – Conducibilità acqua di alimento 1200 µS/Cm -.NaCl 200 mg/l, Rigetto Sali 97%, senza contropressione con membrana nuova dopo 30 minuti di funzionamento