Culligan e la prevenzione contro la legionella

28 Aprile 2021
Culligan e la prevenzione contro la legionella
L'arrivo dei mesi più caldi coincide con la stagione del relax in piscina. L'aria aperta e la privacy di casa ci tengo al riparo da rischi e minacce per la nostra salute, ma fuori casa, in contesti non sicuri, può annidarsi una grave minaccia. Si tratta della legionellosi, o infezione da legionella, che in Italia colpisce circa 600 persone ogni anno e, nella sua forma più grave, registra un tasso di mortalità del 12%.

Che cos'è la legionella

La legionella è un batterio comune, che in natura si trova in corsi d'acqua, laghi e stagni; tuttavia prolifera anche all'interno di strutture artificiali, dagli impianti idrici alle piscine, dalle fontane ai sistemi di condizionamento; e qui può raggiungere una concentrazione tale da comportare rischi per la salute umana. ln genere la legionella comprende 61 diverse specie e sottospecie; non tutte però hanno un legame accertato con le forme infettive osservate nell’uomo, quasi sempre riconducibili alla specie Legionella pneumophila. L'infezione da legionella avviene principalmente inalando goccioline d'acqua contaminata, sotto forma di aerosol o micro gocce nebulizzate; che possono entrare in contatto con i polmoni permettendo così al batterio di infettare l'organismo. Fortunatamente non sono ancora stati registrati casi in cui l’infezione sia stata trasmessa da una persona all’altra, o attraverso l’ingestione di acqua contaminata, comunque è bene essere consapevoli di questa minaccia. La legionellosi può presentarsi sotto due diverse forme: la Febbre di Pontiac, più lieve, che si manifesta in modo simile a una comune influenza; e la Malattia del Legionario, la più pericolosa, che comporta febbre alta e polmonite e, se non adeguatamente curata, può avere gravi conseguenze. In quanto infezione batterica, la legionellosi si cura con una normale terapia a base di antibiotici; ma come sempre, l'arma migliore e più sicura è la prevenzione.

Culligan contro la contaminazione da legionella

Per prevenire il rischio di contaminazione dell’acqua della piscina, è importante prevedere sistemi di filtraggio e trattamento dell'acqua con gli opportuni prodotti chimici, oltre naturalmente a programmare regolari interventi di monitoraggio e manutenzione. L’obiettivo principale è prevenire l’infestazione da legionella; risultato che si ottiene creando un ambiente ostile alla sua proliferazione. I prodotti chimici utilizzati per assicurare la sicurezza dell’acqua hanno proprio questo obiettivo: primo fra tutti il cloro. Nelle Linee guida per la prevenzione e il controllo della legionellosi, il Ministero della Salute indica: “La piscina deve essere trattata automaticamente continuamente con un biocida ossidante, preferibilmente cloro, idealmente iniettato a monte del filtro. Il dosaggio a mano non deve essere usato se non in caso di emergenza. Il cloro libero residuo dovrebbe raggiungere e mantenersi nella concentrazione di 0,7-1,5”. Questi valori sono sufficienti a rendere molto improbabile la possibilità di contaminazione; tuttavia è raccomandabile una pulizia e disinfezione della vasca almeno una volta l’anno, comprese le tubazioni, i sistemi di circolazione e naturalmente i filtri, che andrebbero puliti e disinfettati almeno ogni 3 mesi. Culligan offre una gamma di soluzioni per piscine che garantiscono pulizia e sicurezza e prevengono la contaminazione dell'acqua in tutti gli ambienti: progettazione e installazione di impianti all'avanguardia, prodotti ad hoc sicuri e di qualità ed un'assistenza dedicata per monitorare e sanificare gli impianti.

Piscine Culligan e sistemi filtranti efficaci

Culligan progetta e realizza le più belle piscine made in Italy, dalla piscina fuori terra a quella a sfioro, fino a proposte di lusso interamente personalizzabili. In più, naturalmente, Culligan offre assistenza nella manutenzione della piscina offrendo le soluzioni più all'avanguardia per il filtraggio, la disinfezione e il trattamento dell'acqua. I sistemi di filtraggio di Culligan sfruttano le capacità filtranti di materie prime minerali naturali, per assicurare acqua limpida e pulita a fronte di un minor utilizzo di prodotti chimici, garantendo così sicurezza e un minor impatto ambientale. Il filtro HydroCleer FIlter (HCF), per esempio, sfrutta la tecnologia di filtrazione a diatomea. La farina fossile di diatomea o perlite, dall'elevatissimo potere filtrante, viene utilizzata in combinazione con elementi filtranti autopulenti; all’avvio della fase di filtrazione, la farina fossile si lega al suo supporto e, in quanto microporosa, trattiene la torbidità e la carica batterica dall’acqua.

Non solo cloro

Il cloro si unisce all'azione del filtro per rendere sicura l'acqua della piscina dal punto di vista microbiologico. Un filtro efficiente permette di utilizzare un corretto dosaggio di cloro, adeguato alla sanificazione dell'acqua senza però causare fastidiosi effetti collaterali ai bagnanti, come arrossamento della pelle e degli occhi. Attraverso i suoi sistemi di controllo dei valori dell'acqua della piscina, Culligan permette di avere sempre sotto controllo la qualità dell'acqua e dosare al meglio l'aggiunta di cloro, anche da remoto. Oltre al cloro sono poi disponibili sistemi ausiliari per la disinfezione dell'acqua, come impianti per la produzione di ozono o per la disinfezione antimicotica. Con Culligan è possibile realizzare la piscina ideale, dal progetto ai giochi d’acqua, con tutta la sicurezza e l’affidabilità di sistemi per la disinfezione, la pulizia e l’igiene che garantiscono la massima qualità dell'acqua, allontanando ogni minaccia per la salute, per godere dell’acqua più cristallina che c’è! SCARICA LA BROCHURE SCOPRI DI PIÙ SU PISCINE.CULLIGAN.IT Share on facebook Share on twitter Share on linkedin

Continua a leggere