Culligan

Acqua naturale affinata a km 0

Protagonista delle tavole e del nostro quotidiano, l’acqua è l’elemento principale dell’organismo umano. Svolge importantissime funzioni per l’omeostasi generale del corpo e aiuta in molte funzioni quotidiane.

Ma non tutte le acque sono uguali, ed è bene conoscerne le differenze per compiere la scelta di salute più consapevole.

L'importanza dell'acqua naturale per l'organismo

L’acqua riveste un ruolo di straordinaria importanza per l’organismo umano ed è la sua costituente principale: la percentuale di acqua nel corpo umano, infatti, varia in base all’età e ad altri aspetti funzionali ma, in generale, rappresenta circa il 60% del peso corporeo.

L’acqua è fondamentale e necessaria per lo svolgimento di tutti i processi metabolici dell’organismo.

Grazie alle sue proprietà e ai minerali in essa contenuti, l’acqua infatti:

Tonifica le difese immunitarie: bere acqua favorisce la difesa da raffreddori e malanni stagionali e previene l’accumulo di sale nei reni, aiuta a mantenere la corretta densità del sangue per evitare complicazioni a livello cardiovascolare ed è utile anche alle ossa e nel prevenire l’artrite.

Depura e favorisce la digestione: l’acqua rende possibile la depurazione tramite l’eliminazione delle tossine e dei materiali di scarto che si accumulano nell’organismo. Una corretta idratazione, inoltre, aiuta a regolarizzare l’intestino.

Regola la temperatura corporea: l’acqua è fondamentale per regolare la temperatura corporea, mantenendola intorno ai 36° anche in situazioni di stress, come ad esempio dopo l’attività sportiva o in giornate particolarmente calde.

Rende la pelle più luminosa: bere acqua aiuta a rigenerare le cellule, prevenire la formazione delle rughe d’espressione, ad eliminare tossine e batteri.

L’acqua contribuisce inoltre alla formazione di molti liquidi fisiologici, come quello oculare, sinoviale, cerebro-spinale, amniotico e di quelli di secrezione degli apparati digerente, respiratorio e urinario.

Differenza tra acqua naturale, minerale e oligominerale

Quando parliamo di acqua da bere è importante sottolineare la differenza tra acqua minerale e oligominerale e tra acqua potabile e minerale.
Il criterio principale con cui distinguere le diverse tipologie di acque è il residuo fisso, ovvero la quantità di sali minerali e oligoelementi contenuti in un litro di acqua dopo essere stata sottoposta a evaporazione a 180°.

Acqua Naturale
Per acqua naturale non si intende acqua senza bollicine: tutte le acque minerali lisce, gassate o effervescenti sono naturali. Ad accomunarle è il fatto che vengono imbottigliate come sgorgano dalla sorgente e sono sottoposte a controlli di qualità da parte dell’autorità sanitaria.

Acqua Minerale
Per acqua minerale, si intende quella che ha origine in un giacimento incontaminato e profondo, batteriologicamente puro, non sottoposto a processi di disinfezione, dalle qualità benefiche per l’organismo. Per legge, deve possedere composizione, temperatura e quantità di sali costante.
Questo tipo di acqua viene imbottigliata all’origine ed è periodicamente sottoposta a esami di controllo qualità da parte dell’autorità sanitaria.

Acqua Oligominerale
Per acqua oligominerale, si intende un’acqua contenente pochi sali minerali. Ha un basso residuo fisso e, grazie a questo, è ideale per i bambini piccoli e per coloro che soffrono di calcoli renali.

Occorre inoltre distinguere tra acqua naturale e acqua potabile.
Come detto, per acqua naturale intendiamo un’acqua che ha origine da falde o giacimenti sotterranei incontaminati e profondi, batteriologicamente puri, non sottoposto a processi di disinfezione e dalle qualità benefiche per l’organismo. Per legge un’acqua minerale deve possedere composizione, temperatura e quantità di sali costante.

Quando si parla di acqua potabile, invece, si intende l’acqua a km0 che comunemente sgorga dai nostri rubinetti di casa. Le acque potabili possono provenire da acque di superficie e per legge devono essere trattate; la loro qualità dipende molto anche dai trattamenti effettuati e dalle condizioni delle reti idriche che portano l’acqua fino al rubinetto di utilizzo finale.

Perché preferire acqua minerale naturale a km 0

L’acqua a km0, ovvero direttamente dal nostro rubinetto di casa, è sempre disponibile grazie alla rete idrica delle nostre città. Questa è un’acqua potabile, quindi adatta al consumo umano, sostenibile, sia economicamente che per il minor impatto ambientale generato, e sicura, visti i numerosi controlli dei parametri chimici e microbiologici a cui viene sottoposta per renderla conforme a quanto previsto dalle normative e dagli standard di qualità.

Il consumo di acqua del rubinetto è, però, talvolta messo in discussione a causa del cambiamento di gusto, odore o torbidità derivante da un diverso trattamento dell’acqua o per lo stato dell’impianto interno e delle tubature.
Le autorità, infatti, garantiscono per la rete idrica nazionale, ma non per l’ultimo miglio, ovvero il percorso che l’acqua compie fino alle singole tubature interne alle abitazioni.

La domanda allora è come rendere più gradevole l’acqua a km0?

I depuratori domestici per acqua da bere rendono l’acqua del rubinetto priva di odori e sapori sgradevoli, depurandola da residui derivanti da impianti e tubature non salubri e altre sostanze potenzialmente nocive. Oltre a essere più buona, sana e piacevole da bere, l’acqua depurata in cucina rispetta ed esalta il sapore dei cibi.

Scegliere acqua minerale naturale a km zero affinata è quindi una scelta di salute e di gusto, ma anche una scelta etica ambientale, perché permette di ridurre sprechi e inquinamento dato dalla produzione di PET e dal trasporto su ruota delle bottiglie.

Culligan propone un’ampia gamma di sistemi di depurazione per l’acqua di casa, diversi tipi di impianto e modelli che sia adattano allo spazio e alle preferenze personali, in grado di migliorare la qualità dell’acqua del rubinetto, in quanto eliminano:

Vi sono poi depuratori d’acqua di rubinetto in grado di abbattere il residuo fisso per ottenere un’acqua più leggera, come AC Slim.
E ancora impianti di depurazione domestici che è possibile avere con una pratica formula a noleggio, da sottoscrivere anche comodamente online, come Culligan Intense.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Ti potrebbe interessare anche...

Pfas e acqua da bere

I Pfas, acronimo utilizzato per indicare le sostanze perfluoro alchiliche (PerFluorinated Alkylated Substances), sono un gruppo di oltre 5.000 elementi chimici artificiali molto resistenti utilizzati nel campo dell’industria fin dagli anni Quaranta.

Questo contenuto ti è stato utile?