Welfare aziendale: i benefit più apprezzati in ufficio

26 Aprile 2023
welfare

Quando si parla di welfare aziendale si intendono tutte quelle azioni e benefit volti a migliorare e garantire il benessere dei lavoratori e, più in generale, il clima lavorativo.
Una buona politica di welfare, che prenda in considerazione le necessità dei dipendenti, oltre a fidelizzarli e alimentare la loro soddisfazione, contribuisce ad attrarre nuovi talenti e ad accrescere la brand reputation.

Indice dei contenuti [Nascondi]

Cosa sono i benefit aziendali

I benefit aziendali sono tutte quelle azioni che contribuiscono a rafforzare la cultura aziendale ed il senso di appartenenza.

I benefit solitamente si suddividono in Fringe Benefits e Flexible Benefits. I primi sono benefici sanciti dal singolo contratto, i secondi invece fanno parte della cultura aziendale e si riferiscono a tutti i dipendenti.
I Fringe Benefits più comuni possono essere ad esempio l’auto aziendale, i buoni pasto o il cellulare aziendale. Fanno parte dei Flexible Benefits invece tutte quelle azioni decise dall’azienda per il miglioramento della vita del dipendente. Parliamo quindi, ad esempio, di assicurazione sanitaria, abbonamenti ai mezzi pubblici o asili nido convenzionati.

Welfare aziendale: tutti i benefici per la Brand Reputation

Quando un’azienda attiva dei benefit che soddisfano i dipendenti, la prima conseguenza diretta è quella di ottenere un aumento sostanziale del livello di soddisfazione dei lavoratori. E se un dipendente è soddisfatto, anche il suo atteggiamento nei confronti del lavoro e dei colleghi sarà migliore.

Questa maggiore soddisfazione si traduce immediatamente in un miglioramento della reputazione aziendale, non solo agli occhi di chi fa già parte dell’azienda, ma anche e soprattutto agli occhi di nuove persone che vorrebbero entrare a farne parte, accrescendone il prestigio presso la concorrenza e nuovi possibili clienti.

I benefit che i lavoratori apprezzano di più

Esistono tantissimi benefit aziendali che si possono attivare, per comporre il proprio pacchetto di welfare aziendale. Sebbene ognuno porti numerosi vantaggi, alcuni rientrano tra i preferiti dei dipendenti.

Vediamo insieme i benefit aziendali tra i più apprezzati:

  • benefit per il sostegno alla famiglia: buoni pasto, assicurazione sanitaria, scuole materne e asili nido aziendali sono tra i più apprezzati. Mentre i primi due sono largamente diffusi, poche sono ad oggi le aziende che offrono sostegni alla genitorialità, anche se molte si stanno organizzando sempre di più in questa direzione;
  • benefit per la gestione del lavoro: tra questi rientrano lo smartphone ed il pc aziendale, lo smart working, l’auto aziendale e tutte quelle tecnologie che rendono il lavoro più facile ed accessibile;
  • benefit per la persona: tutte le attività di welfare aziendale finalizzate al miglioramento del benessere del lavoratore come persona. Qualche esempio di benefit aziendale che rientra in questo campo può essere la palestra all’interno dell’ambiente di lavoro, lezioni di yoga gratuite, spazi di coworking, erogatori di acqua a boccioni o collegati alla rete idrica sempre disponibili per mantenere la corretta idratazione e il benessere generale.
welfare aziendale benefit goccioni

I benefici di rimanere idratati in ufficio

L’importanza di una corretta idratazione è un tema ricorrente e molto sentito, soprattutto negli ambienti di lavoro. Rimanere idratati durante la giornata lavorativa è infatti molto importante: oltre a favorire le naturali funzioni dell’organismo, permette di pensare più lucidamente, mantenere la concentrazione e resistere meglio alle fatiche.

Con l’installazione degli erogatori d’acqua per aziende allacciati alla rete idrica, si mette a disposizione di clienti e dipendenti acqua a kilometri zero, buona e sicura che, oltre a favorire il benessere, aiuta ad eliminare tutti i rifiuti plastici che si generano comprando acqua in bottiglia, nonché a risparmiare tempo, denaro e fatica per l’acquisto di bancali di acqua o la gestione degli ordini.

welfare aziendale benefit acqua

Oggi questa buona pratica è incentivata anche dallo Stato con il Bonus Acqua Potabile confermato per tutto il 2023, che mira a migliorare la qualità e la sicurezza dell’acqua da bere e a ridurre sprechi e inquinamento.

Le aziende possono accedere allo sgravio del 50% sull’acquisto e installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione e raffreddamento e/o addizione di anidride carbonica alimentare.
L’importo massimo delle spese su cui calcolare l’agevolazione è fissato a 5.000€, mentre per i privati il tetto massimo è di 1.000€.

VUOI MIGLIORARE IL BENESSERE DELLA TUA AZIENDA?

Scopri la gamma di erogatori di acqua Culligan per Aziende e Uffici.

Continua a leggere